Cerca
Vendi una barca
Login

Annuario gommoni open anteprima 2019

Annuario gommoni open anteprima 2019

Tutti i modelli di gommoni presentati nei saloni nautici 2018

Quella che fino a qualche tempo fa poteva essere considerata come una tendenza, si è ripresentata quest’anno come la conferma definitiva del ruolo importante che i battelli pneumatici si sono conquistati all’interno delle grandi fiere internazionali.

Ormai è chiaro che un repertorio nautico non può dirsi completo se il mondo dei gommoni non è ampiamente rappresentato e, soprattutto, se al suo aspetto espositivo non viene garantita la dignità degli altri comparti.

Osservando il fenomeno dall’altro punto di vista, si è pure dimostrato il fatto che questo settore non può fare a meno dei saloni internazionali, i quali, dopo anni di buio e di incertezze, hanno finalmente ripreso la loro valenza commerciale.

A dimostrazione di ciò, segnaliamo con grande piacere il ritorno a Genova di quei sette produttori che lo scorso anno avevano deciso, firmando un documento congiunto, di non partecipare al Salone Nautico Internazionale.

Tutti i modelli elencati qui di seguito verranno prodotti nel 2019

Lamberto Ballerini

BATTELLI PNEUMATICI OPEN

Lungh. CE Cant. – Modello Carena Largh. La/in Tub. Tessuto Kg Pers. Lt HP E Iva escl.
2,25 no Plastimo Horizon 230 el 131 61 35 pvc 21 3 no max 3,3 566
2,30 D 3D Twin Cat 230 el 153 69 42 pvc 28 3 no max 6 729
3,05 C Agilis 305 VTR 175 85 45 Hn 300 4 42 Rotax jet 90 25.250
3,36 no Plastimo Trail 340 el 174 80 47 pvc 59 6 no max 20 n.c.
3,55 C Agilis 355 VTR 192 98 47 Hn 390 5 52 Rotax jet 142 30.252
3,65 C Selva CRT 365 VTR 183 86 45 pvc 145 6 n.c. Selva 25 8.442
3,90 C Tecnorib Pirelli J39 VTR 176 86 45 Hn 370 5 45 Textron 100 35.800
4,50 C Tecnorib Pirelli J45 VTR 200 104 48 Hn 800 7 50 Yanmar 110 75.000
5,40 C Seair Flying RIB 5.5 VTR 254 139 57,5 Hn 450 8 100 max 115 50.000
5,40 C Zodiac Open 5.5 VTR 254 139 57 Hn 585 12 100 max 130 19.990
5,54 C Marshall M2 VTR 246 138 54 Hn 430 8 91 Suzuki 40 20.245
5,60 C Atlantic 540 VTR 251 145 48 Hn 450 9 90 max 115 19.000
5,85 D/C Grand Golden Line G580 VTR 245 145 50 Hn 650 12 n.c. Honda 100 43.500
6,00 C Highfield Patrol 600 Sport alu 249 127 56 Hn 1100 12 140 Honda 150 30.500
6,20 C Atlantic 620 Open VTR 251 145 48 Hn 550 10 90 max 115 23.500
6,20 C Sunshine 585 VTR 248 148 50 Hn 530 10 54 max 130 18.900
6,50 D/C Grand Golden Line G650 VTR 265 150 55 Hn 750 12 n.c. Honda 150 54.700
6,65 C Marshall M4 VTR 275 159 58 Hn 600 15 191 Suzuki 150 40.245
6,98 C Nuova Jolly 700 Se@fish VTR 324 190 60 Hn 1100 14 300 max 300 38.500
7,25 C Marlin 24X VTR 298 178 58 Hn 850 14 230 max 250 37.250
7,30 C Marlin 24sr VTR 298 178 58 Hn 1050 14 220 max 250 42.900
7,50 C MV 25 GT VTR 278 175 60 Hn 1.100 16 205 max 250 37.800
7,70 C Scanner Envy 770 VTR 300 170 65 Hn 1300 18 n.c. max 400 56.000
7,85 C MV 27 VTR 290 180 60 Hn 1.200 20 285 max 300 40.800
8,10 C Master 775 Fishing VTR 310 176 67 Hn 1100 16 402 max 400 49.000
8,15 C BWA 26’ GTO VTR 310 180 65 Hn 1250 18 350 max 300 43.980
8,31 C Altamarea Discovery 28 VTR 318 188 65 Hn 1520 14 300 max 400 57.900
8,85 B Capelli Tempest 850 Open VTR 325 195 65 Hn 1900 16 390 Yamaha 300 79.803
8,90 B BWA 28’ GTO VTR 330 200 65 Hn 1800 20 365 max 400 59.500
10,30 B Onda 341P VTR 312 190 62 Hn 3200 10 600 max 800 n.c.
Note: tutte le misure sono espresse in cm. LA/in=larghezza interna; Tub=diametro massimo tubolari; VTR=vetroresina; EL=tessuto elastico; Alu=lega leggera; HN=Hypalon-neoprene; n.c.=dato non comunicato.


Plastimo Horizon 230 – L’inossidabile azienda francese, titolare di un ampio repertorio di articoli per la nautica, non manca mai di arricchire la sua gamma di tender, caratterizzata dal buon rapporto qualità/prezzo. Nel caso dell’Horizon 230, si tratta di un pratico battellino a carena elastica, dotato di pagliolato pneumatico ad alta pressione: facile da trasportare, elementare da usare.



3D Twin Cat 230 – Gommone dalla struttura sostanzialmente tradizionale, il Cat 230 dispone di una carena elastica a sezione catamarano in grado di garantire notevole stabilità trasversale, sia dinamica sia statica. La rigidità è garantita da un paramezzale pneumatico e da un pagliolato ad alta pressione, con superficie antiscivolo. La potenza massima applicabile è di 6 HP; la portata è di 3 persone.



Agilis 305 – La sempre apprezzata tecnologia tedesca esordisce nel mondo dei tender con questo battello a propulsione idrogetto che, oltre a vantare l’alta qualità della realizzazione, presenta un allestimento alquanto originale. In particolare, si notano i due divanetti fronte-marcia, con alte spalliere, e le ampie pedane disegnate per rendere più comodo e sicuro il trasbordo.



Plastimo Trail 340 – L’adozione del pagliolato in lega leggera di alluminio al posto del tradizionale compensato marino, permette al Trail 340 di offrire leggerezza, praticità e rigidità in misura assai maggiore, trattandosi di un battello dedicato agli escursionisti che prediligono il montaggio/smontaggio completo. Porta motori fuoribordo fino a 20 HP.



Agilis 355 – La tipica reattività delle propulsioni idrogetto non è gradita a tutti. Per questo motivo, il cantiere Agilis ha realizzato un sistema di controllo elettronico che permette di adeguare il comportamento del tender al proprio stile di pilotaggio. Il top di gamma è rappresentato dal modello 355, dotato di un brillante Rotax da 142 HP caratterizzato da un avanzato sistema di marinizzazione.



Selva CRT 365 – La già impressionante gamma prodotta da Selva si è ulteriormente arricchita grazie a questo interessante tender che, studiato soprattutto per un minimo ingombro in altezza, è comunque dotato di notevoli volumi di stivaggio. Manco a dirlo, il package prevede l’accoppiamento con i motori della stessa marca. Nel caso del fuoribordo Kingfish da 25 HP, il prezzo è di 8.442 Euro Iva esclusa.



Tecnorib Pirelli J39 – Grazie all’ottima gestione del cantiere e della sua immagine, i battelli jet prodotti da Tecnorib con il marchio Pirelli stanno rafforzando la loro posizione sul mercato dei tender di lusso. Il side-console J39 è stato disegnato tenendo ben presente una delle taglie standard più diffuse in base alla capienza tipica dei garage di bordo. È dotato di un brillante motore Textron da 100 HP.



Seair Flying Rib 5.5 – Dopo una decina di anni di professione all’interno della maison Christian Dior, l’architetto Nathalie Ryan ha deciso di entrare in modo eclatante nel mondo dei rib, fondando la Seair. Il primo saggio delle sue capacità è costituito da questo Zodiac 5.5, profondamente rimaneggiato – anche nella struttura – al fine di renderlo foiler. Aumentata la velocità e abbattuti i consumi.



Zodiac 5.5 – Profondamente rivisitato in molti particolari dell’allestimento, lo Zodiac 5.5 è tra i pochi rib che, grazie a un’ampia scelta di accessori extra, può essere adattato a diversi stili di pesca. Dotato di scafo rigido a V profonda, di tubolari sfilabili con coni “bumper” (a scelta il Pvc o l’Hypalon) e di un pratico top dal nuovo disegno, dispone di un serbatoio integrato da 100 litri per il carburante.



Marshall M2 – Già annunciato lo scorso anno, il pieno rilancio del marchio Marshall – tra i più famosi della gommonautica italiana – passa attraverso la partnership con la Suzuki. Il modello M2 viene infatti offerto in package con diversi fuoribordo della casa giapponese, fino alla potenza massima di 100 HP, sebbene la combinazione più azzeccata sembri quella con più economico senza-patente da 40 HP.



Atlantic 540 – L’eccessiva distanza che separava i primi due modelli prodotti dal cantiere comasco – il 460 e il 620 – è stata colmata con questo pratico rib che punta molto sulla trasformabilità del suo allestimento. Risulta particolarmente privilegiata la parte prodiera, laddove il prendisole può assumere la forma di una dinette perfettamente regolare intorno a un tavolo su colonna.



Grand Golden Line G580 – Poco nota tra gli appassionati, la Grand Marine Corporation è attiva da circa quindici anni e, nei suoi stabilimenti di Solonicevka (Ukraina), produce sette linee di gommoni destinate, per il 98 per cento, all’esportazione. New entry della serie Golden Line, il G580 è un rib molto ben rifinito che trova nella notevole capacità di stivaggio la sua caratteristica più peculiare.



Highfield Patrol 600 Sport – Sebbene la lega leggera sia guardata da alcuni con infondato sospetto, è ben noto ai professionisti del mare che, quando si tratta di far fronte agli impieghi più gravosi, l’alluminio si rivela come un materiale praticamente insuperabile. Soprattutto agli specialisti, quindi, è dedicato il Patrol 600 Sport, un rib che comunque, a maggior ragione, non teme i maltrattamenti più tipici del diporto.



Atlantic 620 Open – Proseguendo nell’impostazione progettuale già notata nel suo modello di esordio, il cantiere Atlantic ripropone nel suo 620 la stazione di guida laterale particolarmente compatta, a tutto vantaggio dei passeggeri che, in tal modo, godono di sedute particolarmente comode e di ampi prendisole che possono essere ricavati mediante la loro trasformazione.



Sunshine Cinque Otto Cinque – Le premesse di progetto per Alessandro Chessa (Akes Design) erano chiare: creare un rib che, nonostante le dimensioni sostanzialmente contenute, avesse tutto quello che ci si aspetta da un gommone completo. Ma non solo: volendo dare al battello un carattere spiccatamente sportivo, bisognava disegnare anche una carena un po’ spinta. Le aspettative sembrano essere state tutte rispettate.



Grand Golden Line G650 – Certamente versatile e riccamente allestito, il G650 si distingue comunque all’interno della Golden Line per la particolare predisposizione allo sci nautico e al wakeboarding, dimostrata non soltanto dal solido arco di traino, che funge pure da supporto per luci e antenne, ma anche dalle speciali forme di carena. Il package prevede l’accoppiamento con un fuoribordo Honda da 150 HP.



Marshall M4 – Con la sua lunghezza di poco superiore ai 6,50 metri, il Marshall M4 si pone autorevolmente nel bel mezzo della fascia dimensionale considerata “regina” per la categoria degli open. Ben allestito, con una console di bel disegno e parecchi tientibene di acciaio inox che permettono di avere sempre sottomano un buon punto di presa, risulta particolarmente protettivo.



Nuova Jolly 700 Se@Fish – Basato su una carena assai collaudata, il rib fisherman del cantiere lombardo è stato sviluppato con la collaborazione dello specialista Daniele Lambertini, il quale ha puntato sull’adattabilità dell’allestimento alle esigenze imposte dal tipo di pesca praticato. Non mancano i gavoni, le cassettiere per le minuterie e, soprattutto, i portacanne: ben diciannove intorno al pozzetto.



Marlin 24 X – Non piacendo a tutti l’allestimento bow rider che caratterizza il Marlin 24 SR, il cantiere comasco ha deciso di proporre lo stesso rib in versione side-console. Ovvia, quindi, la configurazione più “all’italiana” della metà prodiera, con la plancia di guida che lascia un comodo passaggio verso prua, ma diverso anche l’allestimento della zona poppiera, diventata più salottiera.



Marlin 24 SR – Decisamente originale per l’impostazione bow rider, il Marlin 24 SR è ora disponibile in questa versione con motorizzazione fuoribordo. Tra i suoi optional troviamo una wakeboard tower che, soprattutto in caso di motorizzazione generosa (la potenza massima consentita è di 250 HP; 300 HP per la versione EFB) permette tranquillamente la pratica di questo “nuovo” sport.



MV Marine 25 GT – Presentato in anteprima al salone di Parigi dello scorso dicembre, l’MV 25 ha finalmente fatto il suo esordio sul Mediterraneo. Come vuole tradizione del cantiere napoletano, si tratta di un rib di qualità assai elevata, che, ben al di là delle apparenze sostanzialmente convenzionali, svela nei dettagli più nascosti i pregi di un processo costruttivo tra i più avanzati in assoluto.



Scanner Envy 770 – Inserendosi tra il popolare 710 e il più impegnativo 860, l’Envy 770 rende più capillare la Touring Line del famoso cantiere piemontese. Progettato da Montemitro Design ne ripropone i tipici stilemi, come il notevole rilievo della stampata di vetroresina sul profilo dei tubolari. Disponibile nelle versioni FB e EFB, ha debuttato con un piede poppiero.



MV Marine 27 – Benché di impostazione del tutto simile a quella del modello 25, l’MV 27 utilizza le dimensioni leggermente superiori per dare maggiore ampiezza al quartiere poppiero, dove troviamo una dinette decisamente più salottiera, che può essere trasformata in un prendisole assai protettivo – e perciò tranquillamente utilizzabile in navigazione – mediante l’abbassamento del tavolo centrale.



Master 775 Fishing – Lo scorso anno è stato salutato come il rib caratterizzato dal migliore rapporto tra lunghezza fuori tutto (8,10 metri, comprese le pedane poppiere; 7,70 metri di solo scafo) e superfici relax. Stavolta, questo versatile battello si presenta nell’inedita versione fisherman, studiata dal cantiere palermitano in collaborazione con autentici campioni della specialità.



BWA 26’ GTO – Carena ad alta efficienza, superfici prendisole trasformabili, gavoni profondi (uno con vasca estraibile), console altamente protettiva capace di ospitare al suo interno una toilette con portello d’ingresso sul lato anteriore: il nuovo Bwa 26’ dispone di tutte le caratteristiche ritenute necessarie per un rib destinato a una famiglia anche numerosa.



Altamarea Discovery 28 – Le già ragguardevoli misure del nuovo open prodotto dal cantiere palermitano, unitamente all’allestimento che prevede una comoda cabina-spogliatoio-toilette all’interno della console, permettono di considerarlo come un battello long-range particolarmente completo. La possibilità di montare motorizzazioni fuoribordo fino a 400 HP suggerisce, a sua volta, prestazioni di vertice.



Capelli Tempest 850 Open – Quando il restyling va al di là del semplice ritocco estetico, vale assolutamente la pena di tornare su un modello già noto. Ecco perciò il Tempest 850 con la console ridisegnata al fine di dare più spazio ai display multifunzione e allo strumento da 4,3 pollici dedicato al controllo dei motori. Anche la panca di guida è stata sostituita con quella stessa del modello 900 WA.



BWA 28’ GTO – Se la differenza di lunghezza rispetto al modello 26 può sembrare poca cosa (75 centimetri), basta pensare alla possibilità di raddoppiare la motorizzazione fino a una potenza totale di 400 HP per comprendere che il 28 GTO è un battello dal carattere sostanzialmente diverso e dalla destinazione d’uso decisamente più avanzata, soprattutto in termini di raggio d’azione.



Onda 341P – Nuova proprietà greca per il gruppo Lambro/Motomarine, che si presenta oggi con l’ammiraglia della linea Onda Tender. Certo, viste le dimensioni ragguardevoli (10,30 m fuori tutto), l’Onda 341 appare più come una chase-boat che non un battello di servizio. Ma forse, più propriamente, è meglio considerarlo come un elegante commuter, capace di prestazioni assai elevate.

Add Comment

Your email is safe with us.

LoginBarche Usate – Nautica Online

Le credenziali ti saranno inviate via mail

Reset Your Password