Cerca
Vendi una barca
Login

Annuario natanti open anteprima 2019

Annuario natanti open anteprima 2019

Barche open anteprime dei saloni nautici 2018

Il settore delle imbarcazioni open non cabinate non ha presentato molte anteprime, ma ha sorpreso per la presenza di molte più imbarcazioni a propulsione elettrica rispetto al passato. Sebbene questo campo di applicazione sia ancora ampiamente da sviluppare, le imbarcazioni di serie prodotte da molti cantieri sono già presenti a catalogo.

Il loro utilizzo ideale è quello a corto raggio, lacustre e a velocità limitate, benché non manchino esempi di barche che oltrepassano i 30 nodi con autonomie di tutto rispetto. È un segnale molto importante che lascia presagire uno sviluppo esponenziale del settore elettrico a bordo.

Lo sviluppo di nuovi motori e di batterie innovative, nonché l’ideazione di software dedicati al controllo dei flussi energetici rendono la realizzazione di una vera e propria propulsione elettrica o ibrida di serie sempre più possibile.

Certo, il problema rimane ancora il costo notevole degli impianti, ma è anche vero che con il diffondersi sempre più rapido di questi sistemi e quindi con l’aumento del numero di pezzi installati è verosimile che il costo nel futuro possa scendere rendendo commerciale e competitiva la motorizzazione elettrica a scapito di quella endotermica.

Inoltre, abbiamo notato un notevole sforzo da parte di molti cantieri, soprattutto del Nord Europa, nel progettare soluzioni d’avanguardia sia rispetto alle linee d’acqua sia riguardo ai materiali impiegati, nell’adottare soluzioni intelligenti ed ergonomiche o nell’approcciare moderne filosofie d’utilizzo al fine di migliorare le prestazioni e nel contempo abbattere i consumi.

Anche i cantieri minori hanno presentato open piuttosto rifiniti che si distinguono per l’evoluta ergonomia dell’abitabilità. L’arredamento diventa attivo e trasformabile a seconda degli usi mediante semplici movimenti, mentre l’alluminio, nonostante il costo elevato, viene preferito per la produzione di pochi esemplari, soprattutto quando la possibilità di customizzare il prodotto sulle esigenze della clientela diventa un must.

Tutti i modelli elencati qui di seguito verranno prodotti nel 2019

Martino Motti

NATANTI OPEN FB

Lungh. Cat CE Cantiere – modello Carena Largh Peso kg Persone Mat costr. Motori E Iva escl.
4,27 C Boston whaler 130 super sport V 1,78 315 nc VTR Mercury Four Stroke 40 HP 24.722
5,30 C Idea 53 Open Line V 2,12 617 6 VTR max 115 HP 10.500
5,30 C Cant. Marinello – Eden 18 new V 2,3 600 7 VTR max 115 HP 10.500
5,35 C Rand Picnic 18 V 2,1 390 10 Carbon Torqueedo cruise 4.0 22.900
5,50 C Cartello – Magu 5.50 V 2,1 600 6 VTR Hidea 40 HPFET-T 13.100
5,70 C Trimarchi 7s V 2,2 600 7 VTR max 115 HP 10.950
5,80 C BMA X199 V 2,25 750 7 VTR max 150 HP 13.900
5,90 C Marino Costr. Naut. – Keope 5.90 V 2,38 600 7 VTR Mercury F40 Efi Pro 14.540
6,00 C Ranieri by A. Ranieri – Revolution V 2,3 600 7 VTR max 150 HP 18.000
6,30 C Allegra – All 21 open V 2,45 800 8 VTR max 200 HP 19.450
6,48 C Quicksilver 675 bowrider V 2,46 1.274 7 Vtr Mercury 200 v6 34.000
6,50 C Gruppo Scar Next 215 V 2,33 720 8 VTR max 150 HP 15.990
6,99 C BMA X222 V 2,5 1.200 9 VTR max 230 HP 20.300
8,10 NC Cranchi E26 Rider V 2,49 nc nc VTR max 350 HP 59.000
8,44 C Rand Sport 27 V 2,59 1550 12 VTR max 350 HP o 110 kW elet. 99.000
8,75 B-C Axopar 28 T-Top Brabus Line 2 Step 2,95 1.840 6 B – 9C VTR max 400 HP n.c.



Boston Whaler 130 Super Sport – È un piccolo open che mantiene le caratteristiche di inaffondabilità che hanno reso celebre il cantiere. La coperta è organizzata per avere diverse sedute: a poppa una panca a tutto baglio con portabottiglie serve anche come seduta per la timoneria, al fianco della quale una cuscineria è montata sopra la ghiacciaia, mentre a prua un’altra cuscineria copre un capace gavone. Il tendalino bimini ombreggia il pozzetto, mentre una battagliola protegge metà delle murate verso prua.



Idea Marine – Idea 53 – Il cantiere vanta come punti di forza il design pulito, la costruzione attenta, le murate alte e le proprietà nautiche della carena. Fondato da appassionati di mare, studia barche non solo con buone prestazioni, ma anche comoda abitabilità. Le finiture sono degne di nota per questa categoria. I volumi, nonostante la lunghezza fuori tutto molto contenuta, risultano importanti.



Cantiere Marinello – Eden 18 New – Completamente rivista e riprogettata in ogni suo elemento, soddisfa esigenze di miglior fruibilità senza trascurare la piacevolezza dell’estetica. Cuscinerie più confortevoli e complete, la battagliola e i tientibene in acciaio più robusti, la console laterale più moderna e funzionale e il prendisole di prua trasformabile in zona pranzo costituiscono le novità della Eden 18.



Rand Picnic 18 – La costruzione semplice e robusta in linea con il design scandinavo caratterizza questa imbarcazione di preferenza elettrica, disponibile anche nella versione fuoribordo. Grazie a uno scafo leggero in carbonio può navigare a 5 nodi per 6 ore. La coperta prevede un grande tavolo pranzo con divani a prua, il tutto trasformabile in zona living per molte persone interamente copribile da un bimini.



Cartello Srl – Magu 5.50 – Una barca semplice ma ben rifinita la cui forza è il prezzo estremamente competitivo. É equipaggiata dal nuovo motore Hidea da 40 HP, affidabile ed ecologico. La zona di prua è arredata secondo la classica configurazione trasformabile tra living e pranzo, ben protetta da una battagliola in acciaio inox; al centro è installata la timoneria piuttosto spaziosa e dotata di un solido tientibene mentre a poppa, oltre alla panca di guida, si trova un divano lineare.



Trimarchi – 57s Open – Portata, stabilità e velocità sono le tre caratteristiche più importanti. É una barca ben rifinita che offre cuscinerie complete a prua con una configurazione variabile a scelta tra uso living, pranzo o prendisole. Le fiancate risultano alte per questioni di sicurezza e i volumi ricavati sotto tutte le sedute ospitano ampi gavoni. All’occorrenza un tendalino bimini, fornito come optional, ombreggia tutto il pozzetto.



BMA – X 199 – La carena, molto asciutta e morbida, rende confortevole la navigazione di questa nuova barca, risultato di un design innovativo che non trascura la coperta organizzata con zona living e prendisole a prua e pozzetto auto-svuotante e tendalino a scomparsa a poppa. Anche la console centrale rispetta canoni estetici piacevoli e le plancette di poppa risultano molto generose. è disponibile nelle versioni Open e Touring.



Marino Costruzioni Nautiche – Keope 5.90 – Completo restyling per questa barca, già esistente l’anno scorso, che ha subito un adeguamento alle specifiche richieste di una clientela esigente. Le cuscinerie già ampie e complete sono state arricchite e rese più eleganti da modanature in colore contrastante. Le battagliole e i tientibene ridisegnati e più funzionali rendono l’aspetto generale più gradevole e moderno.



Ranieri by Antonio Ranieri – Revolution – Già presentata l’anno scorso nella versione entrofuoribordo, si arricchisce quest’anno anche della motorizzazione fuoribordo. Ne consegue una riorganizzazione degli spazi per cui la precedente sala macchine diventa un importante e utile gavone. La coperta, arredata con tre poltroncine strutturali a poppa, acquista un aspetto corsaiolo e sportivo. La console centrale è dotata di robusti tientibene, mentre il prendisole, trasformabile in zona living, occupa interamente la zona di prua.



Allegra – All 21 Open – Il cantiere vanta come caratteristica distintiva di questa barca una carena molto marina che si comporta come quella di barche di dimensioni più grandi. La notevole larghezza regala un’abitabilità di tutto rispetto, infatti la coperta è molto spaziosa e capace di ospitare otto persone in tutta comodità. La cura nel dettaglio e l’attenzione ai particolari e alle rifiniture completa l’offerta. La configurazione prevede pozzetto attrezzato a poppa e zona trasformabile da solarium a living in prua.



Quicksilver 675 Bowrider – È una barca pensata per gli sport marini, disegnata per offrire comodità e ampi spazi nonostante le sue dimensioni contenute. Il pozzetto si trasforma velocemente nelle configurazioni prendisole, salotto e pranzo, anche con l’aggiunta di una pratica panca a scomparsa laterale. Sottocoperta è presente un vano con lavello e frigo. La console di guida è accompagnata da due poltroncine, protetta da un parabrezza apribile per consentire l’accesso alla zona di prua.



Gruppo Scar – Next 215 – Il nuovo cantiere, nato dall’esperienza di molti anni nella produzione di imbarcazioni della categoria open, presenta questa barca ottimizzata con linee di carena sufficientemente filanti da poter navigare anche solo con un 40 cavalli, anche se l’omologazione permette di installarne fino a 150. Murate alte e protettive, baricentro molto basso e spazi di coperta generosi caratterizzano l’imbarcazione. Un prendisole di poppa decisamente grande nasconde un gavone unico che si estende fino ai due bracket di poppa. Un altro ampio gavone è posto a prua. BMA – X 222 In esclusiva al Salone di Genova, questo modello dalle dimensioni maggiori rispetto al precedente è il secondo esemplare di una gamma destinata a crescere nel tempo, creata dal gruppo RibItaly, già proprietario di BWA e Marchal. La cura posta nella realizzazione del prodotto in generale e nelle finiture in particolare si accompagna alla scelta di materiali di elevata qualità non trascurando un design accattivante.



BMA – X 222 In esclusiva al Salone di Genova, questo modello dalle dimensioni maggiori rispetto al precedente è il secondo esemplare di una gamma destinata a crescere nel tempo, creata dal gruppo RibItaly, già proprietario di BWA e Marchal. La cura posta nella realizzazione del prodotto in generale e nelle finiture in particolare si accompagna alla scelta di materiali di elevata qualità non trascurando un design accattivante.



Cranchi E26 Rider – Classico bow rider rivisto in base al gusto mediterraneo. Il pozzetto, per sicurezza più basso di due gradini rispetto alla zona di poppa, è arredato da due divani contrapposti con tavoli integrati al di sotto dei quali sono presenti capaci gavoni. La console di guida è accompagnata da un poltrona a comando elettrico accanto alla quale è montato il frigo. Presente anche un locale wc. Un tendalino su pali in carbonio copre tutta la barca.



Rand Sport 27 – Nata dalla collaborazione con la Bang and Oluffsen rispetta canoni di funzionalità e praticità dovuti a seri studi di design industriale e rappresenta la versione open e fuoribordo della precedente Cabin 28. È dotata del sofisticato sistema audio della casa danese, di un grande prendisole per tre persone a poppa, un divano da sei e una cucina con lavello frigo e barbecue nel pozzetto. Sotto la timoneria è stato ricavato un grande gavone con wc. La carena ottiene buone performance con basse potenze.



Axopar 28 T-Top Brabus Line – Nata dalla collaborazione tra Axopar e Brabus, questa barca viene proposta con il Brabus Trim Package, un insieme di dettagli e di particolari personalizzati che prevede per esempio il restyling delle cuscinerie, della plancia di guida, di tutti i tientibene e degli acciai verniciati interamente in nero. Anche il T-Top e addirittura il tavolo pranzo portano la firma del design esclusivo Brabus.


NATANTI OPEN EFB

Lungh. Cat CE Cant. – modello Carena Largh. Peso kg Persone Mat costr. Motori E Iva escl.
6 C DBoat Diamond 550 V 2,3 720 5 VTR Max 200 58.000
7,44 C Rand Play 24 V 2,55 1100 10 VTR F115 Mercury 64.000
7,5 C/D Lekker Boats 750 V 2,69 2100 17/25 Alu 250 Mercruiser benz. 4.5 Bravo III 80.000
7,6 C/B Ganz Ovation 7.6 V 2,5 2400 8 VTR 350 HP Volvo Penta 160.000
8 C Liso – Aquamare GT V 2,5 1.900 8 WEBC Elettrico 220 kW 350.000
8 n.c. X Shore 2 Step 2,6 2200 n.c. VTR 2 Torqueedo 1800 240.000
8,24 B/C Icon Craft 324 V 2,50/3,50 2.200 n.c. Alu Max 400 89.000
8,7 C Chris Craft L. 28 gt V 2,59 3151 10 VTR Volvo V8 5.3l 350 HP 200.000
9 C Say 29 E Runabout V 2,78 1380 5 Carbon Elettrico 370 kW 350.000


DBoat / Diamond 550 – Dal design molto particolare e curato, in soli 6 metri di lunghezza troviamo ampi spazi di coperta e un utile riparo sottocoperta. La barca risulta molto leggera, solamente 720 chilogrammi, realizzata in vetroresina con tappeti multi direzionali e proposta con motorizzazione fuoribordo. Ideale come tender per grandi imbarcazioni viene realizzata ad alta manifattura con materiali scelti e la possibilità di customizzazione su ampie variabili.



Rand – Play 24 – Barca di dimensioni contenute ma progettata secondo i canoni di un’imbarcazione più importante, offre un prendisole centrale con poggia-schiena configurabile, divano lineare verso prua con doppio camminamento laterale e living di prua decisamente ampio trasformabile in zona pranzo per 8 persone. La timoneria è protetta da un parabrezza elettrico a saliscendi e un bimini a scomparsa a prua che rimane posizionato sotto il prendisole quando chiuso. La motorizzazione è entrofuoribordo, ma è disponibile anche la versione elettrica Torqueedo.



Damsko 750 – La barca, già presentata lo scorso anno, dopo attente prove in mare è stata rinnovata dal cantiere che ha deciso di allungare lo scafo, modificare la V di prua, potenziare il motore e aggiungere un T top di grandi dimensioni. La Damsko è costruita in alluminio, nata per il lago ma resa ora perfetta anche per il mare. Il cantiere è disponibile a realizzare ampie modifiche al progetto sulle specifiche del cliente.



Ganz Ovation 7.6 Open – Egregiamente rifinita, sfoggia un ponte su un livello unico con prendisole appoggiato a una murata in modo da creare un largo passaggio su un lato. La piattaforma idraulica di poppa è utilizzabile come spiaggetta, mentre la console di guida posta al centro permette un più largo passaggio laterale alla prua. É possibile inserire un wc all’interno del vano sotto la timoneria. Può essere motorizzata elettricamente con Torqueedo Deep Blue.



Liso – Aquamare GT – Cento per cento elettrica, può raggiungere i 51 nodi di velocità massima con autonomia di 1 ora, che diventano 24 ore a 10 nodi, e 9 ore seguendo il protocollo d’utilizzo dei test per le auto. É anche ecologica, costruita con un materiale definito WEBC legno/pietra/resina/composito, per cui a fine vita il 90 per cento dei materiali è riciclabile. Tutte le tipologie di corrente disponibili in automatico possono essere utilizzate per la carica delle batterie standard da 140 kW o maggiorate da 250 kW.



X Shore – eElectric 8000 – Motorizzata elettrica, possiede due motori da 80 CV 80i Torqueedo Deep Blue con linea d’asse e doppi timoni. La sua velocità massima è di 25 nodi con autonomia di 1 ora, ma può navigare a una velocità di crociera di 12 o 15 nodi con batterie BMWi3 della capacità totale di 30 kWx2, le stesse utilizzate sulle auto, 9 ore a 360V per la ricarica, tempo variabile a seconda del tipo di connessione. Due rotaie permettono di configurare a piacere gli spazi di coperta.



Icon Craft 24 – Costruita in alluminio, propone un nuovo concetto di utilizzo rivolto agli sport d’acqua. La grande superficie di coperta risulta incrementabile dalle murate abbattibili, lo spazio centrale ospita un alloggiamento per moto d’acqua o per sistemare vari toys. Ampia la possibilità di customizzare la costruzione. Ad esempio, è possibile richiedere la culla esattamente sulle dimensioni della propria moto. La struttura è studiata per poter sopportare le sollecitazioni dei due propulsori laterali, mentre la velocità raggiungibile si attesta attorno ai 48 nodi di massima.



Chris Craft Launch 28 GT– Appena varata, disponibile entrofuoribordo e fuoribordo, possiede una nuova organizzazione del pozzetto con un prendisole dallo schienale scorrevole e comodi divani; un bimini oppure un hard top possono ombreggiare tutta la superficie, mentre il tavolo pranzo si può montare sia a prua sia a poppa su appositi alloggiamenti. La plancia di comando in mogano è dotata di due poltrone e nasconde un vano al suo interno in cui è installato un wc elettrico.



Say Carbon – Say 29E Runabout Carbon – Barca dalle forme molto moderne e dalla livrea appariscente, interamente costruita in carbonio e sandwich in vetroresina, risulta robusta e leggera, completamente a propulsione elettrica. Le sue batterie sono al Litio con una capacità di 120 kWh che garantisce un’autonomia di 30 miglia a una velocità massima di 30 nodi, ovvero un’ora di navigazione, studiata per essere utilizzata sui laghi, percorre distanze limitate.

Add Comment

Your email is safe with us.

LoginBarche Usate – Nautica Online

Le credenziali ti saranno inviate via mail

Reset Your Password