Cerca
Vendi una barca
Login

Annuario natanti cabinati a motore 2021

Annuario natanti cabinati a motore 2021

I natanti cabinati a motore presentati nei saloni nautici autunno 2020 – produzione 2021

Spesso si gioca sul centimetro per non superare i fatidici 10,00 metri ma, acrobazie strutturali a parte, la fascia dei cabinati non immatricolati offre soluzioni sempre più abitabili sia in coperta sia in zona notte, dove i quattro posti letto sono diventati quasi una norma. Ricercate anche le prestazioni, per lo più affidate alle motorizzazioni fuoribordo e alle loro crescenti potenze, perché la velocità diverte, purché sia abbinata a carene ben disegnate. Visto ed apprezzato qualche runabout un po’ vintage e non molti – in una fascia dimensionale prediletta dalle barche da pesca – i fisherman.
Stefano Navarrini

Natanti cabinati a motore

Lung m CE Cantiere / Modello Car Larg m Disloc t Posti letto Materiale Motori hp € IVA escl
7,80 C Karnic/Selva SL 702 MK II V 2,45 1.480 2 VTR FB max 250 32.720 *
8,03 B Parker 800 Cruiser V 2,75 2.200 4 VTR FB max 350 63.400 *
8,10 C BMA X 277 V 2,55 2.000 2 VTR FB max 2×200 79,900 *
8,14 B Jeanneau Merry Fisher 795 V 2,82 2.153 4 VTR FB 250 Yamaha 34.230 *
8,27 B Beneteau Flyer 9 V 2,97 2.500 2+2 VTR FB max 2×250 53.750
8,50 Mimì Libeccio 8,5 Classic V 2,5 2.200 2 VTR EBD 100 75.000
8,63 B Tuccoli 280 Fuori serie V 3,04 4.500 6 VTR FB max 2×300 198.000
8,80 C Ranieri Next 285 V 2,85 3.000 2+2 VTR FB max 2×300 83.750 *
9,20 B Axopar 28 Cabin V 2,95 1.940 2 VTR FB 2×200 Mercury 144.000
9,50 Mimì 9,5 Walkaround V 3 5.000 4 VTR EBD 2X200 145.000
9,95 B Jeanneau Cap Camarat 10,5 V 3,25 4.280 4 VTR FB 2×425 Yamaha 91.800 *
9,96 C Saver 330 WA V 3 4.600 2+2 VTR FB – max 2×400 79.000 *
10,20 B Capelli 33 WA V 3 3.700 2+2 VTR FB – 2×200 Yamaha 175.000
10,40 B Regina 340 V 2,99 4.800 2+2 VTR EFBB – 2xVolvo Penta V8 300 229.000
10,70 B Rio Daytona 34 V 3,4 5.700 2+2 VTR FB -2×300 Mercury Verado 200.000
10,71 B Comitti-Breva 35 V 2,99 5.000 2+2 VTR EFBB 2×300 249.444
10,91 B Castagnola Heritage V 3,54 6.000 2 LEGNO EBD 2xYanmar 320 590.000
11,00 Mimì 11 Walkaround V 3,5 7.000 4 VTR EBD 2×250 275.000
11,08 B Beneteau Antares 11 V 3,4 6.103 5 VTR FB max 2×300 115.960 *
11,47 B Portofino Nuovo Sport Fish V 3,55 8.000 2+1 VTR EBD 2xVolvo Penta IPS 350 298.500
11,73 B Shadow 900 V 3,35 4.300 2 VTR+K+C FB 2×450 Mercury Racing 429.00

Note: * il prezzo comprende solo lo scafo


Axopar 28 Cabin

 

Axopar 28

Lo stile è tipicamente nordico, essenziale e un po’ spigoloso, ma il suo fascino un po’ professional va trovando sempre più consensi anche sul nostro mercato. Del resto l’Axopar 28 Cabin mostra in mare le sue qualità migliori, con una carena a doppio step che non teme il mare formato anche alle massime velocità (46 nodi con i 2×200 HP) e con una configurazione della cabina che consente di navigare in ogni stagione. Dei quattro lay-out alternativi per la zona poppiera, uno offre due posti letto sufficientemente comodi per affrontare un week end, lasciando a prua un comodo spazio di seduta/prendisole. Axopar vanta anche una partnership di lusso con il marchio Brabus, che realizza versioni decisamente particolari dei modelli del cantiere scandinavo.


Shadow 900

 

Brabus shadow 900A Genova era esposto lo Shadow 900, elaborazione dell’Axopar 37, barca che presenta sofisticati materiali costruttivi, dato che alla vetroresina si affianca un ampio uso di carbonio e kevlar, e che è disponibile in molte varianti cromatiche. Fermo restando che l’elemento fondamentale resta la sua “cattiveria”, dato che equipaggiato con due Mercury Verado da 450 HP può superare agevolmente i 50 nodi.


Beneteau – Antares 11 Flybridge

 

Beneteau Antares 11

Dotandosi di uno spazioso flybridge, forse a scapito di un leggero appesantimento del design, il nuovo Antares 11 Flybridge di Beneteau ha ampliato notevolmente le sue possibilità di spazio e di comfort di bordo. Anche perché non parliamo di una semplice plancia di guida sopraelevata, ma di un vero e proprio ponte superiore con tanto di spazio prendisole, dinette e possibilità di tendalino di protezione. Il pozzetto, già ampio e confortevole, può incrementare la sua superficie abbattendo la murata di dritta, creando così una terrazza sul mare decisamente piacevole, e si allaccia al living e al vano cucina attraverso un comodo piano flush deck. Nella sua veste di family cruiser il nuovo Antares presenta sottocoperta interni luminosi ed accoglienti, con una capacità di posti letto che, considerando la trasformabilità della dinette del quadrato, può arrivare a 7, con disponibilità di toilette con doccia in vano separato. La motorizzazione fuoribordo può arrivare a un massimo di 2×300 HP.


Beneteau Flyer 9

 

Flyer 9
Il Beneteau Flyer 9 è un day boat piccolo ma completo, divertente da guidare grazie al brio concesso dai 2x250HP fuoribordo e gradevole nel design sportivo, accentuato dai pattini prominenti della carena e dalle finestrature laterali. Piccolo ma completo dicevamo, infatti non manca l’ormai irrinunciabile terrazza laterale che si apre sulla murata di sinistra e non manca un mini vano cucina a sinistra della plancia di guida. La sigla SUNdeck, che differenzia questo modello dallo SpaceDeck, indica la totale dedizione della prua al piano prendisole, facilmente raggiungibile grazie a un ampio passavanti, il che concede alla sottostante cabina la possibilità di trasformare il cuccettone matrimoniale in dinette, di avere un bagno con vano doccia separato e un po’ più di spazio nella cuccetta doppia di poppa. La doppia motorizzazione fuoribordo può arrivare a un totale massimo di 500 HP.


BMA X 277

 

BMA X 277

Frutto della collaborazione con lo studio Carlos Vidal Design, il BMA X 277 non passa certo inosservato. Non tanto per le vistose scritte sulle fiancate, quanto piuttosto per il design decisamente originale che ha consentito, in dimensioni tutto sommato contenute, di ricavare una notevole abitabilità sia in pozzetto sia sottocoperta. Sotto il ponte di prua, totalmente dedicato al prendisole, è stata infatti ricavata una cabina open space con quattro comodi posti letto, con il cuccettone di prua trasformabile in dinette e una più che comoda toilette. In pozzetto, dietro una plancia di guida ben protetta, si trova un vano cucina completo di lavello e, a seguire, un divano/prendisole utilizzabile anche come dinette. Le due plancette che abbracciano il fuoribordo, che può raggiungere la potenza massima di 350 HP, sono facilmente raggiungibili dal pozzetto, risultando utili come accesso al mare.


Capelli 33 WA

 

Capelli 33 WAAttraverso una sostanziale rivisitazione, il cantiere Capelli ha proposto una nuova versione del già affermato 32 WA che, diventato 33 WA grazie alle nuove plancette di poppa, si presenta oggi più flessibile e accattivante. Dal punto di vista dei posti letto, la barca resta un classico 2+2, con la seconda cabina che, ricavata sotto il piano di calpestio del pozzetto, resta comunque ariosa e gradevole. Sottocoperta si trova anche un vano cucina dotato di lavello e microonde a 220V optional. A questo proposito, è proprio la disponibilità degli extra a dare un volto nuovo alla barca: fra questi citiamo, ad esempio, il boiler a 220V, la macchina del caffè con inverter, l’hard top, il rivestimento in teak del pozzetto e il tendalino con montanti in carbonio. La motorizzazione fuoribordo, legata a Yamaha, può arrivare a un massimo di 2×300 HP.


Castagnola Heritage 9.9

 

castagnola Heritage

Il nome Castagnola rimanda alla tradizione e fa piacere sottolineare che l’Heritage 9.9 è stato l’unico natante in legno dell’intero salone. Legno a vista, per giunta lavorato con una particolare tecnica WTS (Wood in Tech Skin) che garantisce ottime prestazioni e semplifica la manutenzione. Il look vintage dell’imbarcazione porta la prestigiosa firma di Nauta Design e ricorda i più famosi runabout dei bei tempi andati, salvo presentare un allestimento in linea con le più moderne esigenze dell’andar per mare. Quindi grande spazio a una coperta suddivisa fra i grandi prendisole affiancati a poppa ed un pozzetto con divano/dinette a “C”. Sottocoperta una cabina unica ma comoda, servita da una toilette. Barca tradizionale ma non priva di grinta: motorizzata entrobordo con 2×320 HP Yanmar, tocca i 40 nodi.


Comitti Breva 35

 

Comitti
Il Comitti Breva 35 nasce sulle rive del lago di Como (il Breva è un vento termico tipico della zona) ed è un classico runabout di raffinata eleganza, un riuscito mix di linee vintage e di moderne soluzioni di allestimento. Si presta sia come barca per uscite da week end sia, grazie alla qualità della costruzione e alla cura artigianale dei particolari, come tender per yacht di prestigio. Il teak che impreziosisce la coperta contribuisce all’immagine di una barca che presenta un pozzetto salottiero e un grande prendisole poppiero che si affaccia sulla plancetta. Sottocoperta sono stati realizzati quattro posti letto e una toilette, con il cuccettone di prua utilizzabile anche come dinette, il tutto in un ambiente reso particolarmente accogliente dalla qualità dei legni di rifinitura. Ogni singola unità è altamente personalizzabile e, quindi, anche lo scafo può essere scelto nel colore di maggior gradimento. Premesso che viene offerta un’alternativa tra motori a benzina e Diesel, non mancano le prestazioni: con 2x300HP si raggiungono i 44 nodi.


FIM 340 Regina

 

FIM - Regina 34
In omaggio a quello stile che da sempre premia il made in Italy, il FIM 340 Regina è l’essenza del classico day cruiser, dove l’equilibrata gestione fra spazi aperti e volumi sottocoperta assicura un’ampia gamma d’utilizzo. Elegante il design, snellito dallo slancio di prua e dalle ampie finestrature laterali, molto curate le rifiniture e funzionale l’uso degli spazi in coperta, dove il grande prendisole di prua offre una gradevole area di privacy, contrapposta a un pozzetto conviviale e comunque modulabile, potendo ad esempio diventare una seconda e ancor più ampia area prendisole. L’allestimento del sottocoperta propone tre diversi layout, ferma restando la disponibilità di quattro posti letto in due cabine, con angolo cucina e comoda toilette in vano separato. Ampie comunque le possibilità di personalizzazione, anche nella scelta dei motori, che possono essere fuoribordo o sterndrive, Diesel o benzina.


Jeanneau Merry Fisher 795

 

Merry Fisher 795

In Francia è da sempre una formula vincente, quella del piccolo cabinato polivalente in grado di soddisfare in egual misura la piccola crociera e le attività più dinamiche, come la pesca sportiva. Anche nelle sue piccole dimensioni, la nuova versione del già celebrato 795, ovvero il Merry Fisher 795 Serie 2, offre confortevoli spazi interni, con un quadrato che ospita un piccolo angolo cucina, una plancia di guida ben disegnata per ospitare l’ormai irrinunciabile strumentazione elettronica e una dinette trasformabile per aggiungere, se necessario, due ulteriori posti letto. Sottocoperta troviamo la classica cuccetta doppia e una comoda toilette, sullo sfondo delle pratiche e funzionali soluzioni tipiche delle barche francesi. Il pozzetto, a cui è possibile accedere anche attraverso una comoda porta laterale, è modulare e può assolvere diverse funzioni, mentre a prua resta un piccolo spazio prendisole. La motorizzazione fuoribordo può arrivare a un massimo di 250 HP.


Jeanneau Cap Camarat 10.5 WA

 

Cap Camarat 10,5
Un’altra Serie 2, stavolta per il Cap Camarat 10.5 WA che, con un design sportivo ma privo di forzature, dimostra come sfruttare al meglio gli spazi per consentire una piccola crociera o divertenti week end. Gli spazi aperti sono infatti ben modulati fra un pozzetto utilizzabile come dinette o come piano prendisole e il generoso sundeck di prua. Comoda la terrazza abbattibile sul lato sinistro della barca, dotata di scaletta bagno, che offre un’alternativa alla plancetta di poppa, che comunque risulta facilmente raggiungibile dal pozzetto, mentre la parte centrale della barca ospita, ben protetti dall’hard-top, un punto cucina con griglia e frigo e la plancia servita da tre sedili. Sottocoperta sorprende gradevolmente la luminosità dell’ambiente, suddiviso fra la dinette di prua trasformabile in matrimoniale e gli altri due posti letto ricavati sotto il piano di calpestio. Completano il tutto la comoda toilette con vano doccia e una cucina ben attrezzata. La nuova carena disegnata da Michael Peters, che può sopportare una motorizzazione massima 2×425 HP, assicura una facile planata e una buona tenuta di mare.


Karnic 702 MKII

 

Karnic
Una formula che trova sempre ampi consensi è quella del runabout pensato per godersi una giornata di mare senza troppi problemi. Se poi, come nel caso del nuovo Karnic 702 MKII, si può disporre di un minimo di abitabilità sottocoperta anche meglio. La barca ha in ogni caso un disegno modulare con varie configurazioni di layout, ma sottocoperta resta la disponibilità di due cuccette, una toilette in vano separato e un tavolo amovibile che può essere utilizzato anche in pozzetto. Interessante notare che lo scafo è interamente schiumato, per garantire inaffondabilità, rigidità, e quindi migliori performance. La motorizzazione, monomotore, può raggiungere la potenza massima di 250 HP.


Mimì Libeccio 8.5 Classic

 

Libeccio 8,50 Classic
Mentre l’evoluzione stilistica di una certa fascia nautica ha scelto strade personali e indubbiamente innovative, c’è chi ha preferito inserire il nuovo negli stilemi della tradizione. Così un cantiere di nota tradizione napoletana come Mimì ha voluto dare nuova vita alla più tradizionale delle barche partenopee: il gozzo. Da 45 anni sotto la guida della famiglia Senese, esso propone quest’anno tre novità di spicco, il cui comune denominatore è quello di unire la moderna tecnologia alla raffinatezza costruttiva e alla cura delle rifiniture. Il tutto firmato dal bravo Valerio Rivellini, storico collaboratore del cantiere. Il Libeccio 8.5 Classic è il modello che più si ispira al classico gozzo sorrentino, fondendo tradizione e modernità, come nel caso della guida a barra e della comoda plancetta poppiera. Già al primo sguardo si scopre la perfetta lavorazione del teak e del mogano a vista, mentre sotto la pontatura di prua si nasconde una cabina che, pur non avendo altezza d’uomo, offre comunque un comodo matrimoniale. Grazie al perfetto accordo tra linee d’acqua e motorizzazione, la velocità massima è di 20 nodi.


Mimì Libeccio 9.5 Walkaround

 

Libeccio 9.5 WAPur restando un gozzo, il Libeccio 9.5 Walkaround è invece una barca molto diversa. La plancia di guida centrale e il funzionale hard-top ne fanno stilisticamente un gradevole ibrido, ma la sua modernità è accentuata dall’accessoristica, come ad esempio il mobile bar/cucina situato a poppa. Sottocoperta la cabina presenta un letto matrimoniale a cui possono essere aggiunti un letto da una piazza e mezza e una dinette.


Mimì Libeccio 11 Walkaround

Libeccio 11 WAL’ammiraglia di questa nuova serie è il Libeccio 11 Walkaround, barca in cui, pur mantenendo l’impostazione stilistica della serie, la bilancia fra modernità e tradizione tende a pendere dalla parte della prima. Il grande prendisole trasformabile di poppa e la zona di prua, vivibile sia come spazio dinette sia come sundeck, puntano senza compromessi alla funzionalità. Sottocoperta gli spazi notte si fanno più importanti: a un ampio matrimoniale, si affiancano altri due posti letto ricavati nello spazio che si apre sotto il pozzetto, mentre toilette in vano separato e angolo cucina con tanto di forno completano il quadro. Il tutto con altezza d’uomo e con la luminosità offerta da oblò e finestrature.


Parker 800 Cruiser

 

Parker 800 CruiserVersione open di una barca già pienamente affermata, il nuovo 800 Cruiser targato Parker, cantiere che testimonia gli alti standard qualitativi della cantieristica polacca, è un day cruiser realizzato in infusione e caratterizzato da una carena a doppio step che assicura buone prestazioni e buona tenuta anche in caso di mare formato. Classico nelle linee, presenta una coperta con un divano/dinette pronto a trasformarsi in piano prendisole con a fronte un monoblocco cucina, mentre una comoda cuscineria a prua offre un’alternativa per gli amanti della tintarella. La zona notte può ospitare quattro persone, con la comodità di una toilette in vano separato. È previsto un solo motore fino 300HP.


Portofino Sport Fish 11

 

Portofino 11Ampiamente rivisto nella sua nuova versione, il Portofino Sport Fish 11 si presenta con una linea più attuale, grazie anche alle finestrature laterali dello scafo che ne accentuano lo stile sportivo. Notevole il remaking sotto coperta, con una nuova cabina open space caratterizzata da un divano trasformabile in letto matrimoniale e la disponibilità di un ulteriore cuccetta singola. Completano gli interni un angolo cucina ben attrezzato e una toilette in vano separato. La definizione Sport Fish non è casuale, in quanto la barca, che già gode di un’impostazione fisherman, con un grande pozzetto libero da ingombri e con una tuna-door per l’accesso alla plancetta poppiera, è già predisposta per accogliere vasca del vivo e del pescato (optional).


Ranieri InternationalNext 285 LX

Ranieri next 285Nonostante la sigla base riporti a una serie già ben conosciuta, il Next 285 LX di Ranieri International è una barca totalmente nuova, dove il suffisso LX – che per sta per extra lusso – ne definisce l’ambizione. Un’ambizione giustificata da accorgimenti estetici quasi inaspettati su una barca di questa fascia. Il pozzetto ne costituisce ovviamente il centro vitale e la sua modularità, con la dinette per 5 persone che, mediante un comando elettrico, si trasforma in piano prendisole, rappresenta un plus decisamente interessante. Da notare il mobile cucina completo di frigo alloggiato alle spalle della seduta di guida, a sua volta servita da una plancia molto ben progettata per ospitare un’ampia strumentazione elettronica in modo ben leggibile. L’opera morta, forse un po’ importante ai fini estetici, offre però grande comodità agli interni, che possono ospitare 4 posti letto, con le due cuccette di prua trasformabili in dinette, e la toilette in vano separato. Totalmente prendisole la parte prodiera, al cui vertice si trova un predellino molto comodo per scendere a terra quando si ormeggia di prua. Le prestazioni sono uno dei punti di forza della barca, dato che montando la massima motorizzazione fuoribordo (2×300 HP) si raggiungono i 45 nodi.


Rio Yachts Daytona

Daytona_RIO YACHTSÈ arrivato a Genova così nuovo che si sentiva ancora l’odore della vetroresina appena sformata, ma il nuovo – anzi nuovissimo – Daytona della Rio Yachts è destinato a celebrare i sessant’anni di attività che il cantiere compirà nel 2021. Elegante ed essenziale nel design, classificato come natante nonostante i suoi 11 metri di lunghezza fuori tutto, è un walkaround dall’impronta sportiva con spazi di coperta disegnati per vivere il mare daytime, anche se i quattro posti letto ricavati sottocoperta, luminosi ed accoglienti, invitano a un week end o a brevi crociere. Un bimini top protegge comunque la plancia di guida e il piccolo monoblocco cucina. Nell’ambito delle personalizzazioni, oggi più che mai di tendenza, lo scafo può essere scelto in vari colori e, come vuole tradizione Rio, molta attenzione è stata posta nella cura delle rifiniture. Per la motorizzazione sono stati scelti due Mercury Verado da 300HP, che assicurano tutta la grinta richiesta da una barca sportiva.


Saver 330 WA

 

saver-330waNella nuova ammiraglia della serie WA il cantiere siciliano Saver ha lavorato molto sulla carena per garantire prestazioni di alto livello con motorizzazioni importanti. La barca può infatti montare due fuoribordo massima di 800 HP con la quale supera agevolmente i 40 nodi di punta. Il lay-out di coperta prevede una classica suddivisione fra il grande prendisole di prua e il pozzetto, dove il tavolo/dinette può facilmente trasformarsi a sua volta in un secondo prendisole. La plancia di guida, alle cui spalle si trova un monoblocco allestibile come punto cucina, è ben protetta dal parabrezza e da un T-Top in vetroresina che ingloba un tendalino. Molto accoglienti gli interni, in grado di ospitare quattro persone in un ambiente spazioso, con altezza insospettabile, soprattutto nella zona cucina che si sviluppa longitudinalmente ed è molto ben accessoriata.


Tuccoli T280 FB

 

tuccoli-t280Il nome Tuccoli appartiene alla storia della cantieristica da pesca e, anche se oggi concede qualcosa di più al diporto, la sua vena alieutica resta intatta. Come nel caso del nuovo T280 FB Fuori Serie, evoluzione di un modello già largamente apprezzato, dove il “fuori serie” ha un suo preciso significato: è infatti praticamente una barca unica…per quanto ripetibile, ovvero aperta alla più totale customizzazione. Rispetto al modello standard, le modifiche volute dall’armatore riguardano prevalentemente gli interni, dove, grazie anche alla motorizzazione fuoribordo, la ricettività è stata fortemente ampliata. In questa versione, infatti, i posti letto sono diventati 6, pur mantenendo una toilette in vano separato e senza nulla togliere ai 4 metri quadrati del pozzetto (parzialmente protetto dall’hard top), dove peraltro, dietro la seduta di guida, è stata alloggiata una cucina dotata di due fuochi e lavello. Un comodo passavanti (23 cm) facilita l’accesso all’area prendisole di prua che si estende ben cuscinata per ben 3 mq, mentre una dinette mobile con tavolo amovibile e panche abbattibili può essere ricavata in pozzetto, il quale resta pur sempre votato da pesca, con tanto di tuna-door per accedere alla plancetta di poppa: in realtà quest’ultima è il bracket che fa da supporto ai due fuoribordo, in questo caso due Mercury da 300 HP. Il buon livello delle rifiniture, con l’originalità dei piani di calpestio interni in mogano a comenti chiari, completa l’originalità di questa barca.

LoginBarche Usate – Nautica Online

Le credenziali ti saranno inviate via mail

Reset Your Password